MENU
Colleferro carabinieri pronto soccorso

Roma, all’aurelio cameriera di un hotel svaligiava le camere dei clienti

agosto 11, 2017 • Cronaca, Guidonia, Roma Nord, Tivoli

Una cameriera al di sopra di ogni sospetto, sempre puntuale e precisa, ma che si è rivelata essere una ladra seriale.

A scoprire la seconda attività della donna – una 33enne originaria di Napoli, ma da tempo residente a Nettuno, incensurata – sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo che l’hanno “pizzicata” a seguito di un’accurata attività d’indagine.

La donna, approfittando del suo impiego in un hotel della zona dell’Aurelio, “ripuliva” le stanze dei clienti, in quel momento assenti, di denaro e oggetti di valore: i militari hanno dimostrato come la 33enne fosse già riuscita ad impossessarsi – tra il 5 e il 7 agosto scorsi – di 2 portafogli, un borsello, diverse carte di credito, 290 euro, 90 corone svedesi e 20 sterline britanniche, il tutto ai danni di tre diversi ospiti della struttura.

Il bottino, trovato nascosto nell’armadietto dello spogliatoio, è stato interamente recuperato e restituito ai rispettivi proprietari.

Per la cameriera infedele è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di furto e, ovviamente, la sospensione dal servizio.

TOMBA DI NERONE – DOPO UNA LITE, CON UNA BOMBOLA DI GAS TENTA DI SFONDARE LA PORTA DELLA COMPAGNA, POI SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI INTERVENUTI. ARRESTATO.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un cittadino peruviano di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Il ragazzo, dopo una lite avuta con la sua compagna, ha pensato bene di presentarsi all’uscio della donna, residente in via Francesco Stasi, e con una bombola di gas, ha tentato più volte di sfondare la porta d’ingresso.

Il frastuono generato ha preoccupato alcuni vicini della donna che hanno immediatamente segnalato la situazione al Numero Unico di Emergenza “112”: i Carabinieri intervenuti hanno dovuto fronteggiare l’ira del 27enne che, invece di tranquillizzarsi, si è scagliato anche contro di loro, tentando più volte di colpirli e danneggiando l’auto di servizio durante le fasi concitate dell’arresto.

L’esagitato sudamericano è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

GUIDONIA  –   ARRESTO DI UN GIOVANE   DEL POSTO PER DETENZIONE DI 270 GRAMMI DI COCAINA SUDDIVISA IN N. 470  DOSI.

I Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme, coordinati dal Comando Compagnia e sotto l’egida della Procura della Repubblica di Tivoli, a seguito di un servizio finalizzato alla repressione dei reati relativi agli stupefacenti, hanno tratto in arresto F.F. del 93’, residente nel Comune di Guidonia – località Collefiorito- via dei mughetti n. 2, già noto alle forze di polizia.   I militari operanti hanno dapprima sorpreso in un controllo operata nella citata via il giovane spacciatore con delle dosi di cocaina nelle proprie mani e, successivamente,  portatisi presso la sua abitazione, hanno condotto una perquisizione preso il suo  domicilio che  permetteva di rinvenire un ulteriore  e considerevole quantitativo di cocaina che per la modalità di presentazione ed il sistema con cui era confezionato sarebbe sicuramente finito nel mercato illegale degli stupefacenti del Comune di Guidonia.

La droga,  subito sequestrata, era nascosta addirittura  nel divano del soggiorno in buste termosaldate e sarà poi avviata presso i laboratori scientifici per gli esami tossicologici.  L’arrestato, invece, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, resta momentaneamente in attesa delle determinazioni  che saranno adottate.

 

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »