MENU
Mario Abbruzzese

Regione, migranti Abbruzzese (FI): forte presenza sta destabilizzando quadro sociale

agosto 10, 2017 • CIOCIARIA, Frosinone, Politica

L’emergenza immigrazione e la forte presenza di migranti nella Provincia di Frosinone sta destabilizzando il quadro sociale. Siamo favorevoli all’accoglienza per carità, ma il nostro territorio ha dato già parecchio, quindi sarebbe opportuno regolamentare in modo efficace l’assegnazione dei rifugiati tenendo conto del numero di persone già presenti in una porzione di territorio. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Itaia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

“Tale azione risulta essere fondamentale perchè ci sono Comuni in cui è massiccia la presenza di migranti mentre in altri enti non è ospitata nessuna persona. Tale discrepanza esiste anche a livello regionale. Il Lazio infatti accoglie 8% del numero di rifugiati arrivati in Italia, ma ci sono altre realtà territoriali che hanno una quota pari al 3%.

Ho ribadito molte volte che l”equa distribuzione sta alla base di una logica distribuzione dell’emergenza. L’elevata concentrazione benché vi siano stati notevoli sforzi da parte delle comunità verso l’integrazione, sta generando criticità sia dal punto di vista della sicurezza che a livello sociale. I Sindaci si sono mostrati molto disponibili dando una mano nell’emergenza, per un senso del dovere, di solidarietà e di responsabilità, ma l’emergenza ora è cronica e non possiamo rischiare che vengano compromessi, per mancanza di una sempice regolamentazione,L’equa distribuzione sta alla base di una logica distribuzione dell’emergenza. L’elevata concentrazione del numero di migranti è eccessiva in molte  zone del Paese e benché vi siano stati notevoli sforzi da parte delle comunità verso l’integrazione, i cittadini lamentano una eccessiva presenza che impatta sul normale svolgimento dei servizi pubblici presenti. La situazione sta

destabilizzando, come ho avuto modo di dire in passato, il quadro sociale delle singole realtà territoriali.I Sindaci si sono mostrati molto disponibili dando una mano nell’emergenza, per un senso del dovere, di solidarietà e di responsabilità, ma l’emergenza ora è cronica e non possiamo rischiare che, per via di una semplice mancanza di regole, vengano compromessi gli equilibri sociali dei territori”. ha concluso Abbruzzese.

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »