MENU
Gavignano La fanfara e il pubblico vista dall'altio

Gavignano, applausi a scena aperta per la Fanfara dei Carabinieri. Questa sera una tappa di Miss Italia

agosto 10, 2017 • Cultura e Spettacolo, Gavignano, MONTI LEPINI

Di Giancarlo Flavi

Con la piazza strapiena a Gavignano si è esibita la Fanfara dell’Arma dei Carabinieri diretta dal maestro Danilo De Silvestro che ha ricevuto applausi a scena aperta ed ha saputo coinvolgere il pubblico in più occasioni.

Gavignano fanfara 5

Il concerto della Fanfara, fortemente voluto dal Sindaco Emiliano Datti e dalla sua amministrazione, ha rappresentato un primo momento importante dell’estate 2017 che ha fatto emozionare i presenti, perché sono stati fatti ascoltare brani famosi come quelli di Domenico Modugno, de il Postino, La Vita è bella e altri brani che il pubblico ha apprezzato moltissimo. Il tutto si è chiuso con la Fedelissima, l’inno dei carabinieri, e con l’inno d’Italia con la platea in piedi.

Tra il pubblico abbiamo notato numerosi maestri di Banda dei paesi vicini il Ten. Agatino Roccazzello in rappresentanza della Compagnia dei carabinieri di Colleferro, il Comandate della Stazione di Gavignano il simpaticissimo Remo Pizziconi.  Il sindaco Datti ha consegnato un presente  al maestro ed ha ringraziato i Comuni presenti con i delegati: Colleferro con l’ing. Marotta e l’Assessore del Comune di Carpineto Romano e tutti gli altri membri della giunta e del Consiglio Comunale di Gavignano.

La sera di San Lorenzo arriveranno le stelle delle Miss Italia per la finale regionale con l’assegnazione della fascia importantissima di Miss Cinema Roma che porterà la vincitrice direttamente a Jesolo tra le prime 130 ragazze che poi saranno selezionate fino alle 30 che raggiungeranno la finalissima, che sarà trasmessa sulla  TV La 7.

Anche questo sarà un momento importante per la cittadina di Gavignano che in questi giorni sta vedendo il ritorno di coloro che per vari motivi si sono dovuti allontanare dal grazioso borgo. Infine, sabato 12 ci sarà la tanto attesa manifestazione di Calici al Borgo dove sarà possibile degustare ottimi vini e buona cucina. E’ questa un’iniziativa davvero molto lodevole per rilanciare il paese, dopo che il Castello Baronale è in via di ristrutturazione e sta per diventare un Hotel a 5 stelle lusso e la Fonte Meo è stata assegnata  ad un’azienda per la valorizzazione. La città in questo modo si appresta a tornare ai vecchi fasti, ma soprattutto si sta preparando per un turismo di lusso.

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »