MENU
Termovalorizzatori Colleferro

Colleferro, l’Amministrazione comunale ricorre in appello al TAR contro l’estensione dell’autorizzazione dell’AIA degli inceneritori

maggio 17, 2017 • CASILINA, Colleferro, IN EVIDENZA, Politica

L’opposizione dell’Amministrazione comunale agli impianti di gestione dei rifiuti pericolosi per la salute sarà determinata e incessante. Dopo le dichiarazioni del Sindaco di Roma, pur comprendendone le motivazioni tecniche, in città e nei comuni limitrofi si è scatenato il panico e sono state per noi inaccettabili. Il problema della gestione dei rifiuti passa anche per le scelte della Regione Lazio e non è accettabile che Roma venga a scaricare i suoi rifiuti nella nostra discarica come non è accettabile il “revamping” degli inceneritori ed ancora peggio un loro potenziamento.

La soluzione a questi problemi passa per una programmazione condivisa con i territori e non con scelte calate dall’alto. Il “revamping” è una di queste e noi come amministrazione comunale non la accettiamo. Per questo abbiamo fatto ricorso al consiglio di stato sull’estensione dell’autorizzazione integrata ambientale concessa agli impianti di incenerimento dalla Regione Lazio ormai più di un anno fa.

Il Comune aveva già presentato un ricorso al Tar, che aveva riconosciuto legittima la richiesta del Comune di Colleferro di richiedere il riesame dell’AIA ma non si era espresso sulla richiesta di sospensiva dell’autorizzazione e sui molti altri dubbi sollevati. Proseguire questo processo legale è necessario per fare chiarezza e manifestare ancora una volta la nostra contrarietà a questi impianti.

Lo stato fatiscente, la presenza di Cromo esavalente, lo studio ERAS e più in generale gli studi di settore sugli inceneritori dovrebbero far riflettere la Regione Lazio sulla possibilità di attuare una riconversione degli stessi.

Il nostro territorio ha già pagato un caro prezzo sulla gestione dei rifiuti.

L’Amministrazione comunale combatterà fino alla fine la sua battaglia contro l’incenerimento tenendo gli occhi puntati verso Regione e Comune di Roma. Le nostre comunità non possono essere sacrificate!

F.to il Sindaco Pierluigi Sanna Assessore all’Ambiente Giulio Calamita

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Close
Sostieni il nostro portale

Le notizie di Roma e provincia e Frosinone e provincia