MENU
Cinipide del castagno

Regione, Agricoltura Lazio ‘prosegue la lotta biologica contro cinipide del castagno

aprile 20, 2017 • Politica, ROMA, Roma Nord, Velletri

Nei prossimi giorni saranno effettuati nuovi lanci di Torymus sinensis, l’insetto antagonista del parassita che da anni attacca le maggiori aree castanicole della regione. Gli oltre 100 lanci in programma interesseranno più di 80 comuni del Lazio, prevalentemente dislocati nelle province di Roma e Viterbo, le più colpite dalla fitopatia. Quest’anno inoltre, per la prima volta, gli esemplari di Torymus impiegati per i lanci non saranno acquistati: il lavoro, svolto nel tempo dalla Direzione regionale Agricoltura, ha posto le basi affinché l’insetto fosse riprodotto in loco, presso i due Centri regionali di Moltiplicazione di Caprarola (Vt) e Velletri (Rm). Le operazioni, condotte dall’Area del Servizio Fitosanitario Regionale, hanno visto il diretto coinvolgimento dei Comuni e delle Associazioni castanicole per la raccolta delle galle dalle alberature e la loro conservazione presso i Centri di Moltiplicazione, fino allo sfarfallamento dei Torymus. Più galle si raccolgono, più individui si riescono ad ottenere. In questo contesto, il rapporto tra Regione ed Enti locali è stato importantissimo. Molti sono i comuni, dislocati su tutto il territorio regionale, che hanno contribuito alla raccolta delle galle, attraverso le quali è stato possibile produrre gli esemplari di Torymus. Da tutte le galle raccolte sono sfarfallati oltre 25mila insetti, di cui più di 7mila dal Centro di Caprarola e oltre 18mila a quello di Velletri. Numeri importanti che indicano il raggiungimento di due risultati positivi: da una parte testimoniamo l’efficacia dei lanci effettuati negli anni passati, finanziati sia dal pubblico che dal privato; dall’altra, danno conto del grande lavoro svolto nei due Centri di Moltiplicazione regionali per la gestione degli insetti.

“Un lavoro che si è dimostrato fondamentale – spiega l’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Lazio, Carlo Hausmann  – non solo perché ha permesso l’auto-produzione del Torymus, comportando anche un risparmio economico per l’amministrazione, ma soprattutto perché le attività dei nostri tecnici hanno consentito il mantenimento e l’alimentazione degli insetti fino al momento più idoneo per il loro lancio”.

I tempi di sfarfallamento del Torymus riprodotto nei due Centri di Moltiplicazione precedono infatti, di circa 20 giorni, il periodo maggiormente utile ed efficace per l’effettuazione dei lanci sulle piante di castagno.

FORMAZIONE: REGIONE LAZIO, ‘ONLINE IL BANDO TORNO SUBITO 2017

“E’ online il bando Torno Subito 2017. Giunto alla quarta edizione, il programma della Regione Lazio finanzia percorsi integrati di studio e lavoro in contesti nazionali e internazionali, con costi relativi ai corsi di formazione, master, viaggio, vitto e alloggio totalmente a carico della Regione. Ai giovani dai 18 ai 35 anni, universitari o laureati, residenti o domiciliati nel Lazio, ‘Torno Subito’ offre l’opportunità di accrescere o migliorare le proprie competenze per poi reimpiegarle sul territorio regionale. L’avviso pubblico è disponibile da oggi sul sito tornosubito.laziodisu.it  e da lunedì 8 maggio a mercoledì 21 giugno sarà possibile, attraverso la piattaforma online, procedere alla compilazione e all’invio delle domande. Nei prossimi giorni verranno comunicati data e luogo della presentazione pubblica a cui parteciperanno il Presidente della Regione Nicola Zingaretti e il vicepresidente con delega alla Formazione, Massimiliano Smeriglio”.

25 APRILE: SMERIGLIO, ‘REGIONE LAZIO PRESENTE A TUTTE LE CELEBRAZIONI’

“Continuiamo a pensare che la divisione del fronte democratico e antifascista nel giorno della Festa della Liberazione rappresenti un tragico errore; per questo motivo proveremo a dare il nostro contributo per un superamento delle divisioni. In ogni caso, qualora questo non fosse possibile, la Regione Lazio sarà presente a tutti gli appuntamenti in cui verrà celebrato e ricordato il 25 aprile, dall’apposizione della corona a Porta San Paolo, al corteo dell’Anpi, fino alla manifestazione della Comunità ebraica.” Così in una nota Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio.

VELLETRI: ZINGARETTI PRESENTA 4 NUOVI BUS, SARANNO 153 IN PROVINCIA DI ROMA ENTRO L’AUTUNNO

“Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme alla Presidente e all’Amministratore Delegato di Cotral, Amalia Colaceci e Arrigo Giana, ha presentato oggi a Velletri i 4 nuovi autobus della nuova flotta. Con i nuovi bus per Velletri parte il secondo contratto applicativo che prevede l’arrivo di altri 100 pullman entro l’estate. Ad oggi sono stati già messi su strada 100 Solaris Interurbino 12 metri. Le prossime consegne sono previste a Colleferro e Terracina, mentre Velletri e Genazzano riceveranno rispettivamente altri 4 nuovi mezzi i primi di maggio. Contemporaneamente entreranno in servizio 5 nuovi bipiano a Subiaco. In totale la provincia di Roma potrà contare su 153 nuovi pullman (35 già in circolazione) entro l’autunno 2017. Ecologici, confortevoli e sicuri, i nuovi bus sono tutti euro 6, dotati di telecamere di video sorveglianza a bordo e di ausilio alla guida. La nuova illuminazione a led all’interno del veicolo e sui due pannelli di segnalazione frontale e laterale consente una migliore leggibilità delle informazioni di percorso. Maggiore sicurezza a bordo sarà garantita dall’ABS, dal sistema anti slittamento ASR e dal dispositivo antincendio di ultima generazione. La manutenzione di tutti i nuovi mezzi sarà in full service per 10 anni: una modalità innovativa di gestione che migliora l’efficienza complessiva del parco autobus, senza ricorrere all’esterno per singole prestazioni manutentive. Per questo motivo Cotral ha esteso le gare per il full service anche alla gran parte della flotta già in servizio, mentre tutte le altre attività saranno gestite direttamente.

Dopo dieci anni Cotral rinnova la flotta con 418 nuovi autobus su tutto il territorio regionale. L’acquisto dei nuovi pullman è stato possibile grazie ad un investimento di 81 milioni di euro, di cui 51 finanziati dalla Regione Lazio, 15 dal Ministero dei Trasporti, 8 dal Ministero dell’Ambiente e 20 autofinanziati da Cotral. Entro la fine del 2017 saranno consegnati 360 Interurbino di 12 metri prodotti da Solaris, 40 bipiano prodotti dalla casa tedesca MAN e 18 Iveco Daily Line 7 metri. Il 20% dei nuovi mezzi sarà attrezzato per il trasporto disabili. Quattro colori vestono la livrea dei bus con il nuovo logotipo aziendale, totalmente rinnovato nella grafica e nell’uso dei font. Un cambiamento che segue di pari passo l’evoluzione dell’azienda sia sul piano dell’affidabilità del servizio – oggi Cotral garantisce il 99% delle corse programmate – che della comunicazione alla clientela. L’account Twitter @BusCotral, il sito web e un nuovo sistema di gestione dei reclami hanno permesso di dimezzare i tempi di risposta all’utenza”. Lo comunicano in una nota congiunta la Regione Lazio e Cotral.

innagine di nostro archivio

 

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Close
Sostieni il nostro portale

Le notizie di Roma e provincia e Frosinone e provincia