MENU
commissariato Cassino

Cassino, scuole sotto torchio per controlli antidroga

marzo 19, 2017 • Cassino, CIOCIARIA, Cronaca

Il Commissariato di Cassino, in  collaborazione con le unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, prosegue senza sostacapillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione agli ambienti scolastici.

Nei primi due mesi dell’anno sono stati effettuati 18 servizi antidroga, che hanno  interessato  21 istituti scolastici e 19 abitazioni di soggetti a “rischio”, con altrettante perquisizioni domiciliari.

Proprio nel corso di una perquisizione presso una villacon annessa piscina,ubicata  nell’immediata periferia di Cassino e diproprietà di un soggetto già noto alle Forze di Polizia, gli agenti richiedono l’intervento di  personale dell’Ufficio Tecnico del Comune, al fine di verificare la legittimità urbanistica del fabbricato in questione: dopo il sopralluogo, viene accertata la totale difformità del complesso abitativo  rispetto alle concessioni edilizie con era stata autorizzata  la ristrutturazione di un vecchio fabbricato.

Scatta, pertanto, la  segnalazione alla Procura della Repubblica di Cassino per “abuso edilizio grave”, mentre il competente Ufficio Comunale, avvia  le procedure amministrative che potranno concludersi con l’ordinanza di abbattimento delle strutture.

Nell’ambito dell’ attività antidroga  18 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Frosinone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti, 3 persone  denunciate e 4 arrestate, con l’esecuzione di 3 ordinanze di custodia cautelare ed il  sequestro di  oltre 300 gr. di eroina e 400 tra hashish e marijuana.

Sono stati recuperati, inoltre, tramite il Servizio Veterinario, anche cinque cani molossi, in applicazione delle disposizioni del Ministero della Sanità che ne vieta la detenzione ai soggetti con pregiudizi di polizia a carico:  nel  caso in questione gli stessi erano nella disponibilità di uno dei soggetti tratti in arresto.

Particolare attenzione è stata anche rivolta al centro cittadino, nelle zonedella movida, con controlli degli esercizi commerciali, nonché  degli avventori di bar, pub, sale gioco e di pubblico spettacolo: sospesa  l’autorizzazione amministrativa a due   esercenti.

L’adozione di questi provvedimenti è stata motivata dall’abituale frequentazione deidue locali da parte di pregiudicati, con a carico numerosi precedenti, soprattutto in  materia di stupefacenti.

 

 

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Close
Sostieni il nostro portale

Le notizie di Roma e provincia e Frosinone e provincia