MENU

Roma, grande partecipazione all’Università di Tor Vergata per il Convegno sulle Reti di Imprese nel Turismo

febbraio 16, 2017 • Cultura e Spettacolo, Regione Lazio, ROMA, Roma Nord, Turismo

Si è concluso con successo il Seminario tenutosi all’Università di Roma Tor Vergata sul tema delle “Reti di Imprese, Sviluppo locale e Industria dell’Ospitalità”.

Roma, reti d'impresa sviluppo locale e industria dell'ospitalità 8

Molto numerosa infatti è stata la partecipazione delle Reti di Imprese turistiche provenienti dalla gran parte delle Regioni: a partire dal triangolo industriale del Piemonte – Lombardia – Veneto F.V.G., passando per i territori dell’Emilia-Romagna, della Toscana, delle Marche e del Lazio, per proseguire fino alla Campania, Puglia e Sicilia, i quali hanno portato le loro esperienze dalle quali sono usciti interessanti spunti per il futuro. Spunti che possono servire anche per i futuri bandi di rete. All’ apertura dei lavori il Prof. Franco Salvatori, Direttore del Dipartimento di Storia e Patrimonio Culturale della Facoltà di Lettere e Filosofia, ha sottolineato come la pianificazione turistica abbia trovato forte sviluppo nel corso degli ultimi vent’anni, sia con l’introduzione del Corso di Laurea in “Scienze del Turismo”, che in quello Magistrale su “Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici”.  Nel corso del Convegno, il Prof. Nicolò Costa, sociologo dell’economia e del territorio, nell’illustrare il Modello delle Reti di Imprese operanti nel turismo come efficace strumento dello sviluppo locale, ha evidenziato lo scopo dell’evento consistente nel supportare gli imprenditori che si sono aggregati in rete, o che intendano aggregarsi con tale modello. A tal fine, all’interno della Macroarea di Lettere e Filosofia nell’Università di Tor Vergata, ha proseguito il Prof. Costa, è stato appositamente istituito un Centro Studi Interdisciplinare su “Ospitalità Mobilità e Turismo”.  Questo Centro, “attraverso iniziative economico-relazionali, nonché formative e di consulenza manageriale, si pone come piattaforma operativa volta a sostenere, sia i progetti di Reti produttive in grado di sviluppare il marketing territoriale collaborativo, che i Funzionari Pubblici incaricati della redazione dei bandi”. Lo studioso ha quindi lanciato un appello agli imprenditori, affinché realizzino reti di imprese innovative e competitive, ed alle Amministrazioni Centrali (Ministeri) e Regionali, perché siano maggiormente competenti nel saper redigere bandi “market oriented”, ossia utili allo sviluppo locale auto-centrato sulle dinamiche del mercato. Ha preso quindi la parola il Dr. Giorgio De Rossi, già Dirigente MEF e cultore dei Modelli sulle Reti di Imprese, il quale ha illustrato lo strumento delle “Reti di Imprese” quale volano per la riorganizzazione dell’universo delle piccole realtà aziendali strette nella morsa di una lunga crisi economica. Sono poi seguiti numerosi interventi dei Manager delle reti di imprese operanti nel comparto turistico che hanno aderito all’iniziativa dai quali sono emerse numerose criticità di alcuni bandi nazionali e regionali. In particolare, relativamente al Bando emanato dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, volto alla concessione di contributi in favore delle Reti di Impresa operanti nel settore turistico, è stata rimarcata l’estrema lentezza delle procedure amministrative, sia nei vari adempimenti richiesti alle aggregazioni vincitrici (tra i quali il rilascio di polizze fideiussorie di garanzia), che nel trasferimento del primo anticipo, non ancora erogato a distanza di oltre tredici mesi dal termine di scadenza per la partecipazione al bando. A conclusione del Seminario si è deciso di aprire, nell’ambito del predetto Centro Studi sul Turismo, un circuito di relazioni e di contatti, anche con i responsabili delle Amministrazioni centrali e regionali, per il miglioramento continuo delle Reti di Imprese Turistiche, per la diffusione delle buone pratiche e, soprattutto, per la stesura di Bandi che risultino in linea con la normativa vigente specifica per il nuovo modello imprenditoriale delle Reti di Imprese.

GDR

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »