MENU
  • DSC_1471
  • Arch. Luca Calselli e G.Luca Pratini
  • Paliano Casina dei Pini 6

Paliano, la Casina dei Pini amplia gli spazi interni con una “chicca” architettonica

febbraio 16, 2017 • Cronaca, Paliano

Di Giancarlo Flavi

“Dentro una nuova “chicca” nascerà il caffé letterario del futuro”.  E’ quello che auspica il vice sindaco Valentina Adiutori, che insieme alla signora Elisabetta, ha tagliato il nastro per entrare nella nuova stanza con i vetri di ultima generazione che riscaldano di inverno e tengono la temperatura mite d’estate.

Arch. Luca Calselli e G.Luca Pratini

Insomma, una vera “chicca edilizia”  fortemente voluta dal gestore Gianluca Pratini e dai suoi collaboratori che hanno affidato all’estro dell’architetto Luca Calselli la progettazione  dell’ampliamento del locale, approvato dalla sovraintendenza, con criteri di visibilità senza alterare il panorama, realizzato dalla ditta di Anagni D.S.Decoral che ha fatto uno straordinario lavoro di composizione per rendere ancora più accogliente il locale con materiali importanti.

“Ho voluto creare un ambiente che possa far crescere culturalmente la città – ha affermato l’arch. Calselli – ed abbiamo tenuto conto di tutte le situazioni ambientali ed abbiamo inserito nel contesto materiali di prima qualità, sia all’interno che all’esterno, con i quali è stato realizzato questo nuovo ampliamento dove peraltro è stato creato anche un nuovo logo. Sono stati inseriti cristalli importanti. Credo sia una bella riqualificazione della Piazza e che possa servire anche all’Unitre che in questo momento sono senza aule con le loro lezioni che potranno svolgersi anche in questo luogo chiuso ma aperto”.

Gianluca Pratini, insieme a tutti i suoi collaboratori, hanno fatto notevoli sacrifici, non solo economici, per stare all’interno del regolamento comunale e soprattutto della sovraintendenza delle belle arti con un progetto di proprietà comunale, ma realizzato da privati per conto. “Ho pensato,  insieme all’architetto Calselli, ad un ambiente che possa far crescere la città, perché sin dall’inizio del nostro fitto ci siamo resi conto del fatto che il locale era troppo angusto e così abbiamo pensato di allargarlo ed è stato tenuto conto di tutte le situazioni. Permettetemi di ringraziare tutti, a cominciare da mia moglie Elisabetta, mia figlia Carla, Nicolò e Giulia, perché sia io che i nostri collaboratori a cominciare da Nando facciamo questo lavoro con passione. Abbiamo un personale molto qualificato e vogliamo distinguerci anche per il servizio che deve essere di primordine. Grazie a Luca che ha creato questo gioiello, al Sig. Osvaldo Magnante, che ci ha fornito una serie di alimenti a cominciare dal Caffè Portioli, ai gelati e altri alimenti  di prima qualità. Poi un ringraziamento con il cuore a tutti i miei collaboratori e mi auguro di crescere insieme alla città”. Infine, Gianluca Pratini, ha comunque ringraziato l’Amministrazione Comunale si per la presenza del vice Sindaco Adiutori che per il rilascio della licenza e qui qualcuno dal pubblico ha strillato, “perché queste  belle cose non vengono fatte in piazza Pertini?”

E’ stato Don Loris  a benedire  questa bella “chicca architettonica-urbanistica” ed ha auspicato a quanti la frequentano la benedizione del signore, perché “questo bar è stato il primo luogo che ho conosciuto a Paliano”.   Tra gli invitati abbiamo notato il Presidente della Pro Loco Beatrice Lisia e tanti amici, per salutare questa nuova iniziativa che finalmente porterà lustro alla città di Paliano.

 

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »