MENU
Ensemble di Ottoni nell'atrio del Conservatorio

Frosinone, boom di presenze per l’OPEN DAY del Conservatorio. La città risponde entusiasta all’iniziativa del “Licinio Refice”

marzo 11, 2014 • CIOCIARIA, Cultura e Spettacolo, Frosinone

Con un’adesione in massa e un entusiasmo straordinario i residenti di Frosinone e provincia hanno partecipato domenica pomeriggio all’Open Day del Conservatorio “Licinio Refice”, raccogliendo l’invito rivolto dall’Istituto. Giovani, famiglie, appassionati di musica, semplici cittadini, un vero e proprio bagno di folla. Con oltre un migliaio di presenze registrate nell’arco del pomeriggio, la giornata di musica e di studio organizzata dal Conservatorio si è celebrata in un clima di festa e di condivisione, a testimonianza di quanto vicina i cittadini percepiscano un’istituzione importante come il Conservatorio.

“Con l’obiettivo di aprire l’Istituto al territorio, e quindi con il proposito di coinvolgere e di stimolare l’interesse e la curiosità delle persone – ha commentato il direttore Raffaele Ramunto –, abbiamo ideato e realizzato questo appuntamento, offrendo al nostro pubblico un luogo di interazione importante, attivo e dinamico. L’Open Day è un’iniziativa di grande rilievo che il Conservatorio ha scelto di dedicare in primis al capoluogo e alla provincia di Frosinone nella consapevolezza che, dopo il Festival nazionale dei Conservatori, la città aspettasse nuove opportunità di partecipazione. Credevamo nella risposta della gente e il successo della manifestazione dimostra che il “Refice” rappresenta un’istituzione che i cittadini amano e seguono con attenzione e interesse. Procedere in tale direzione significa sviluppare questo dialogo e agire per potenziare ulteriormente la presenza del Conservatorio sul, e soprattutto, fuori dal territorio, ampliando il numero e il novero delle iniziative, lavorando sulle idee e valorizzando le eccezionali risorse artistiche di cui disponiamo”.

 

Una magnifica giornata di musica, dunque, una giornata che i docenti e gli allievi del Conservatorio hanno condiviso con le migliaia di visitatori giunti non solo da Frosinone e provincia. Significativa, infatti, l’adesione da parte di Roma e dintorni grazie anche alla capacità attrattiva di un programma estremamente ricco: numerose le iniziative dislocate in tutte le aree dell’istituto e grande l’apprezzamento da parte degli spettatori. Concerti di ogni genere musicale, lezioni aperte, esibizioni, laboratori, proiezioni, mostre e molto altro. Tra gli ospiti, inoltre, illustri personalità del mondo della musica: pioggia di applausi per Gianni Perilli, autorevole esponente della musica popolare italiana, con all’attivo collaborazioni con Eugenio Bennato, Pino Daniele ed Ennio Morricone, e per la sua esibizione con il suo seguitissimo gruppo “L’Alteretnica”; stessa accoglienza per il M° Umberto Scipione, affermato compositore di musiche da film, tra cui “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord” di Luca Miniero, “Sotto una Buona Stella” di Carlo Verdone.

Nell’occasione in moltissimi hanno potuto interessarsi all’attività del Conservatorio e ricevere informazioni, presso gli appositi Info Point, sui corsi e sull’offerta formativa proposta e, in generale, conoscere la realtà del dell’Istituto assistendo alle esibizioni dei moltissimi allievi e docenti coinvolti.

Lo straordinario successo del primo Open Day del “Licinio Refice”, pertanto, dimostra ancora una volta come il costante impegno dell’Istituto per la città rappresenti la chiave di una svolta decisiva per l’offerta musicale, culturale e artistica da proporre al pubblico locale e non solo. Costituisce, inoltre, un’esperienza formativa e di partecipazione che avvicina la gente alle istituzioni e che senz’altro il Conservatorio sarà lieto di ripetere.

Related Posts

5 Responses to Frosinone, boom di presenze per l’OPEN DAY del Conservatorio. La città risponde entusiasta all’iniziativa del “Licinio Refice”

  1. Non c’erano solo quelli citati.
    Tra l’altro l’ottimo Umberto Scipione – che domenica non ha fatto assolutamente nulla – insegna a Roma ormai da anni.
    Perchè dilettantistiche omissioni nella stesura dell’articolo?
    C’era tempo per scattare foto e reperire nomi di tutti i docenti che hanno contribuito a questo Luna Park della Musica.
    Per la prossima volta organizzatevi meglio e non solo “per sentito dire”.
    In conservatorio c’è un ufficio stampa pagato appositamente per divulgare notizie esaustive e non parziali.

    • admin scrive:

      Infatti la nota c’è stata inviata proprio dal loro ufficio stampa….quindi chi è che ha commesso gli errori???

      • Gian Luigi Zampieri scrive:

        Su come funzioni la comunicazione esterna del nostro conservatorio ormai non mi stupisco più.
        Sarà mia cura chiedere lumi all’ufficio stampa sul perchè di preferenze ed omissioni in quanto a nomi citati e foto fornite.
        Allo stesso tempo però pensavo che l’articolo fosse comunque opera di un vostro redattore che narrasse quello cui “de visu” aveva assistito domenica 9.
        Mi pare di capire che siete andati sulla fiducia.
        Ciò significa che se vi mando 2 foto vestito da astronauta e 2 righe di nota potrebbe uscire un articolo tipo “Zampieri – emulo di Neil Armstrong – è andato sulla Luna”?

        • admin scrive:

          Nessun problema sig. Zampieri se non le piace il nostro quotidiano on-line ed i suoi contenuti faremo in modo di non pubblicare più nulla del Vs conservatorio….saluti D. Flavi

          • Gian Luigi Zampieri scrive:

            Non ho espresso giudizi estetici ma dubbi sulle modalità.
            Ho posto una domanda e non m’è stata data risposta.
            Sa, avendoci lavorato non poco per quella manifestazione (come per altre) ritenevo fosse legittimo sapere alcuni “perchè”.
            Ma come dice lei “nessun problema”, infatti tutto rientra nella consueta “prevedibile prevedibilità”, mi si conceda la tautologia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Close
Sostieni il nostro portale

Le notizie di Roma e provincia e Frosinone e provincia